Chi inquina paga?

Mai dare nulla per scontato. Se chi rompe paga, chi inquina non paga.

bonifiche-aree-contaminate-wwf

Domani è l’ultimo giorno in cui alla Camera si discute del decreto “Destinazione Italia”, sanatoria che prevede condono e finanziamenti pubblici per i responsabili dell’inquinamento di aree contaminate, volti a sostenere progetti di bonifica o messa in sicurezza.

In pratica gli autori della devastazione ambientale che per decenni ha avvelenato terreni, acque e aria, saranno ricompensati con i soldi pubblici, perché, grazie a questo decreto, lo Stato sovvenzionerebbe dei programmi di bonifica o messa in sicurezza delle aree deturpate direttamente ai responsabili del danno!

Il succo del decreto è questo: non solo hai inquinato per anni provocando danni devastanti al territorio, non ti facciamo pagare alcuna multa o risarcimento e in più, noi cittadini che abbiamo subito il danno, co-finanziamo i lavori per farti bonificare l’area! 

Bonificare se va bene, visto che in alternativa alla bonifica il decreto prevede semplicemente la messa in sicurezza dell’area, dunque nessuna riqualificazione e riutilizzo dello spazio. Anzi, il decreto parla di percorsi di re-industrializzazione!

I responsabili dell’inquinamento, di comportamenti incoscienti e incuranti del territorio e delle persone che vi abitano, dovrebbero farsi carico delle spese per le bonifiche necessarie, ad opera di altri soggetti indipendenti. E per dimostrare impegno e trasparenza, la supervisione dello sviluppo dei progetti dovrebbe essere affidata a un ente terzo super partes.

Se chi rompe paga, chi inquina deve pagare! Invece con “Destinazione Italia” chi inquina viene pagato!

no-condono-bonifiche-greentalks

Il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua Pubblica insieme a Stop Biocidio Lazio e Rete Comuni SIN – Siti Interesse Nazionale per le Bonifiche, ha chiesto al Ministro Orlando di ritirare immediatamente questa norma degradante per i cittadini vittime dell’inquinamento.

L’invito è aperto a tutti ed è quello di scrivere subito ai deputati, al Ministro dell’Ambiente Orlando e al Ministero dello Sviluppo Economico e alla Presidenza del Consiglio per far sentire la voce dei cittadini che non ci stanno al decreto Destinazione Italia. Che dicono no al condono sulle bonifiche.

Sul sito di Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua Pubblica troverete tutti i dettagli del decreto, il testo e i riferimenti per scrivere ai Ministeri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...